Coerentemente con l'impegno continuo della SS Lazio Atletica Leggera ASD di offrire i migliori servizi ai propri atleti registrati, abbiamo modificato alcune delle nostre politiche per rispondere ai requisiti del nuovo Regolamento Europeo per la Protezione dei Dati Personali (GDPR). In particolare abbiamo aggiornato la Privacy Policy e la Cookie Policy per renderle più chiare e trasparenti e per introdurre i nuovi diritti che il Regolamento ti garantisce. Ti invitiamo a prenderne visione.

Tesseramenti2019

TESSERAMENTI 2019

È aperta la campagna tesseramenti con la S.S. Lazio Atletica Leggera 2019!

Nuovo o Rinnovo  € 90.00
   
 Pagamento:  Bonifico: IBAN IT93D0503403256000000901900 oppure con una carta di credito via PayPal;
 Causale:  Tesseramento 2019 Nome Cognome
 Beneficiario  S.S. Lazio Atletica Leggera
  • 1° TESSERAMENTO
  • Riservato ai nuovi tesserati ed a chi nel 2018 era tesserato RunCard Fidal
  • € 90
  • La quota comprende il tesseramento FIDAL per il 2019 e la canottiera bandiera ufficiale Macron "aquila stilizzata" realizzata in partnership con la S.S. Lazio
  • Tasse FIDAL incluse
  • ISCRIVITI
  • RINNOVO ANNUALE
  • Riservato a chi nel 2018 era già tesserato con la S.S. Lazio Atletica Leggera
  • € 90
  • La quota comprende il tesseramento FIDAL per il 2019 ed il kit master composto da una giacca smanicata antivento e da una t-shirt tecnica a manica lunga
  • Tasse FIDAL incluse
  • ISCRIVITI
  • TRASFERIMENTI
  • Riservato a chi nel corso del 2018 era già tesserato con altre società
  • € 90 *
  • La quota comprende il tesseramento FIDAL per il 2019 e la canottiera bandiera ufficiale Macron "aquila stilizzata" realizzata in partnership con la S.S. Lazio
  • * oltre la tassa FIDAL di trasferimento
  • ISCRIVITI

Pubblichiamo il testo del bando della FIDAL LAZIO per diventare istruttori e tecnici federali, ci auguriamo che tanti nostri atleti vogliano seguire questa strada così da formare una classe tecnica con l 'aquila sul petto! FORZA LAZIO ATLETICA!!!

Per tutte le info contattare il nostro responsabile Angelo Taggi al 3479432914


BANDO DI AMMISSIONE AL CORSO REGIONALE PER ISTRUTTORI ANNO 2017 ROMA e ROMA SUD

Il Settore Tecnico del Comitato Regionale LAZIO ,
in collaborazione con il Centro Studi della FIDAL, organizza un corso per il conseguimento della qualifica di tecnico da inquadrare nel livello “ISTRUTTORE” di Atletica Leggera, valido per la conduzione – con l’assistenza e supervisione di un tecnico di livello superiore - di attività di allenamento e di insegnamento delle basi del gesto atletico agli atleti di ogni categoria federale nelle fasi di avviamento alla pratica dell’atletica leggera, con particolare riferimento ai giovani principianti e all’insegnamento sportivo in ambito promozionale e scolastico.
Per l’acquisizione del 1° livello tecnico federale si prevede l’acquisizione delle abilità e conoscenze – generali e specifiche – necessarie alle competenze sopraindicate, i cui esiti di apprendimento corrispondono complessivamente a n. 10 crediti .

Il corso si articola nelle seguenti fasi:

Corso FIDAL istruttori

FASE A. Corso aspirante tecnico di atletica leggera.

Requisiti per l’ammissione al corso:
- avere cittadinanza italiana o degli stati membri dell'UE, per i cittadini non comunitari essere in regola con il permesso di soggiorno previsto dalla legge ed in possesso del titolo di studio equiparato a quello necessario per l’ammissione al corso;
- maggiore età;
- possesso del titolo di studio previsto nell'obbligo scolastico statale;
- non essere stati radiati da una Federazione Sportiva Nazionale o da un Ente di Promozione Sportiva o da una Disciplina Sportiva Associata o associazione benemerita, né soggetti a provvedimento disciplinare in atto da parte di organismi riconosciuti dal CONI;
- non aver riportato nell'ultimo decennio, salva riabilitazione, squalifiche o inibizioni sportive definitive complessivamente superiori ad un anno da parte delle Federazioni sportive nazionali, del CONI, delle Discipline Associate e degli Enti di Promozione Sportiva, Associazioni benemerite o di Organismi sportivi internazionali riconosciuti;
- non aver subito sanzioni di sospensione dall'attività sportiva a seguito dell’accertamento di una violazione delle Norme Sportive Antidoping del CONI o delle disposizioni del Codice Mondiale Antidoping WADA

I candidati dovranno presentare la scheda di iscrizione n.1 + informativa sulla privacy presso il Comitato Regionale LAZIO o spedire via fax: 06 3340014 o via e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 25 Ottobre 2017 insieme alla quota di partecipazione di € 80,00 comprensiva dei costi dell’assicurazione da versare a mezzo bonifico bancario alle seguenti coordinate: IBAN- IT39I0100503309000000005017 intestato a: Comitato Regionale FIDAL LAZIO (specificando nome e cognome del corsista) Il corso si svolgerà per la TEORIA (28/10/2017)a Roma Sud presso la sala del Palazzetto dello Sport di San Cesareo – Via del Campo Sportivo – e per la PRATICA (29/10/2017) a Roma/Castelporziano presso il Centro Sportivo della Guardia di Finanza - Via Croviana, 120.

Al corso sono ammessi da 15 a 40 candidati, secondo una graduatoria redatta dal Fiduciario Tecnico Regionale .
Programma del corso:
Il corso si sviluppa su 16 ore totali di lezioni teorico - pratiche. I partecipanti sono tenuti a svolgere le attività pratiche previste dal programma muniti di proprio abbigliamento sportivo. La frequenza è totalmente obbligatoria ai fini della successiva iscrizione al Corso Istruttori. Trattandosi di moduli propedeutici non è previsto il rilascio di alcuna qualifica.
Il corso sarà tenuto esclusivamente dai Formatori appositamente indicati dal Centro Studi & Ricerche FIDAL.

FASE B. Tirocinio

Al termine di questa prima fase l’aspirante Tecnico seguirà un tirocinio ( da svolgersi - secondo le modalità indicate a tutti i Comitati Regionali dal Centro Studi FIDAL - nell’arco di un periodo da 1 a 3 mesi per la durata complessiva di 24 ore = 1 credito) consistente 

in un affiancamento a un Tutor (tecnico Allenatore o Allenatore Specialista), orientato principalmente all’attività tecnico-didattica sul campo con atleti nella fascia di età 8-15 anni.
Il Fiduciario Tecnico Regionale provvederà all’assegnazione dei candidati ai Tutor. Per ogni tirocinante il Tutor compilerà un’apposita certificazione dell’apprendimento non formale correlato alle abilità tecnico-pratiche acquisite. Tale certificazione sarà allegata alla domanda di iscrizione al Corso Istruttori (scheda n.2).

Al termine del tirocinio i candidati potranno presentare presso il Comitato Regionale la scheda di iscrizione n.2 ed il Modello Certificazione del Tirocinio con cui potranno iscriversi al corso Istruttori previsto a seguito del Corso Aspirante Tecnico o, al massimo, a quello immediatamente successivo.
I candidati in possesso dei 3 crediti relativi ad abilità personali derivanti da ruoli rivestiti in ambito federale o da titolo di studio come di seguito indicato possono iniziare la frequenza direttamente dal Corso Istruttori:

I crediti derivanti da diversi ruoli non sono cumulabili.

FASE C. Corso Istruttori

Requisiti per l’ammissione al corso:
Possono partecipare al corso Istruttori esclusivamente i candidati che abbiano frequentato il “Corso Aspirante Tecnico” nonché il periodo di Tirocinio previsto, nonché i candidati in possesso dei crediti relativi alle abilità individuali derivanti da ruoli rivestiti in ambito federale come da precedente tabella.
I candidati dovranno presentare la domanda di iscrizione n. 2 ed il Modello Certificazione del Tirocinio presso il Comitato Regionale ............................ entro il .................................. insieme alla quota di partecipazione di €...............
Al corso sono ammessi da 15 a 40 candidati, tra i provenienti dal precedente Corso propedeutico ed eventuali candidati in possesso dei 3 crediti previsti per le abilità personali.
Programma del corso:

Il Corso di articola in n 7 moduli e 30 unità didattiche di 2 ore ciascuna (totale 60 ore), esami finali inclusi. In ogni incontro vengono sviluppate unità di lezione separate da un opportuno intervallo per esigenze didattiche. I partecipanti sono tenuti a svolgere le attività pratiche previste dal programma muniti di proprio abbigliamento sportivo. La frequenza al corso è obbligatoria ed è ammessa l'assenza, per qualsiasi motivo, ad un massimo del 20% delle lezioni (10% nella parte generale e 10% nella parte specifica), limite oltre il quale si perde il diritto di effettuare la prova finale per il conseguimento della qualifica di tecnico di Atletica Leggera, 1° livello (Istruttore).

Il corso sarà tenuto esclusivamente dai docenti indicati dal Fiduciario Tecnico Regionale tra quelli indicati dal Centro Studi & Ricerche FIDAL.

Il conseguimento del livello di Istruttore avviene tramite l’accertamento dell’acquisizione di competenze acquisite dal candidato, attraverso i seguenti momenti di valutazione:

ABILITA’ individuali

n. CREDITI

 

Atleta di livello internazionale

(Giochi Olimpici – Campionati Mondiali – Campionati Europei)

3

Esonerato dalla frequenza del Corso Aspirante Tecnico (A) e del Tirocinio (B)

Giudice internazionale

3

Esonerato dalla frequenza del Corso Aspirante Tecnico (A) e del Tirocinio (B)

Laureati in Scienze motorie presso Università NON convenzionate con la FIDAL

3

Esonerato dalla frequenza del Corso Aspirante Tecnico (A) e del Tirocinio (B)

  • -  certificazione frequenza del Corso Aspirante Tecnico

  • -  certificazione da relativa al tirocinio effettuato

  • -  certificazioni relative a ruoli rivestiti in ambito federale

  • -  frequenza Corso Istruttori

  • -  studio personale

  • -  valutazione tramite questionario scritto e colloquio integrativo, con giudizio almeno sufficiente (18/30mi)

abilità individuali

conoscenze relative agli aspetti tecnici specifici e generali dell’atletica leggera

In caso di mancato superamento delle prove finali il candidato, per poter acquisire il livello tecnico, dovrà sostenere nuovamente la valutazione finale, non prima di 6 mesi dalla precedente sessione. Il candidato dovrà essere comunque in possesso dei crediti previsti.
Il Fiduciario Tecnico Regionale provvederà a comunicare l'accettazione della domanda, il programma ed il calendario delle lezioni ed a restituire ai non ammessi le domande con le relative quote d'iscrizione.

Le spese di viaggio ed eventuale soggiorno nella sede del corso sono a carico dei partecipanti.

You have no rights to post comments